L’Archivio di Stato di Ancona presenta l’ultimo lavoro editoriale di Attilio Bevilacqua, che da anni studia -su fonti in gran parte inedite- le drammatiche vicende vissute dalla città di Ancona e dai suoi abitanti durante l’ultimo conflitto mondiale.
Il volume, di carattere biografico, è dedicato a Gino Tommasi: il partigiano Annibale della V° Brigata Garibaldi, che guidò la Resistenza marchigiana dal settembre 1943 al febbraio ’44, quando fu arrestato su delazione e quindi avviato all’internamento in vari campi. Tommasi morì a GUSEN III il 5 maggio 1945, solo tre ore prima della liberazione dei campi di quel comprensorio.