Dettagli

Il libro di Nadia Acerbi e Nonna Gina si propone di descrivere la vita dei nostri nonni contadini attraverso le attività della terra e le ricette del loro mangiare quotidiano nell’arco dell’anno. E’ un lavoro a due mani ed una voce, con una nipote che raccoglie e fissa su carta il sapere della propria nonna che racconta, magari mentre impasta.
La prima parte è dedicata agli anni ’40 del secolo scorso, durissimi anni di guerra, ma anche degli albori del boom economico.
Nella seconda parte, seguendo l’evoluzione dello stile di vita, si narra del contadino di oggi, sempre attraverso le ricette che rappresentano un nuovo tipo di cucina, ma anche di vita, più ricco.
I piatti e le narrazioni rappresentano il vissuto di una nonna dell’entroterra marchigiano, che ha tramandato fino ad oggi il proprio immenso sapere in modo orale, fino a che una nipote ha sentito l’esigenza di fissare su carte le prelibatezze della terra, straordinaria metafora che narrare la sapienza della generazione che ha contribuito allo sviluppo dei nostri luoghi.

Mostra meno